Loading
Ott 2, 2018

Crostata di mele

Si tratta di una torta nella preparazione della quale si segue il procedimento inverso a quello solito.

Ingredienti e Dosi per 4 Persone
PER IL RIPIENO:
– 750 g. di mele asprigne;
– 40 g. di burro;
– 90 g. di zucchero;
– 75 g. di gherigli di noci.
PER LA PASTA:
– 80 g. di margarina;
– 160 di zucchero;
– due uova;
– una buccia grattugiata di un limone;
– 50 g. di “Farina di grano tenero tipo “00” del Molino F.lli Dell’Acqua;
– 30 g. di “Farina Manitoba” del Molino F.lli Dell’Acqua;
– 100 g. di fecola di patate;
– un cucchiaio raso di lievito in polvere.

Preparazione
Prima, infatti, si mette nella forma il ripieno di mele e poi la pasta. E’ un accorgimento studiato per far sì che il sapore delle mele penetri anche nella pasta, conferendo a questa torta un aroma particolare. Foderate una tortiera dal bordo apribile con carta pergamena. Ungete poi tutta la carta col burro fuso e cospargetela con lo zucchero. Sbucciate le mele, levate il torsolo e tagliatele a fette non troppo sottili. Disponetele in cerchio nella tortiera e riempite gli spazi vuoti tra mela e mela con i gherigli di noce. PER LA PASTA, montate a crema la margarina, aggiungendo lo zucchero un po’ per volta, a cucchiaiate. Incorporate quindi anche le uova, la buccia di limone grattugiata e il succo di limone. Mescolate tra loro a secco la farina -Molino F.lli Dell’Acqua- e il lievito in polvere, passate la miscela al setaccio sopra la terrina dove state impastando la torta e unitela un po’ alla volta con un cucchiaio di legno alla crema di margarina e uova. La pasta dovrà risultare nè troppo consistente, nè troppo fluida. Quando tutti gli ingredienti si saranno bene amalgamati, versatela sulle mele preparate nella tortiera, livellando la superficie con una spatola. Mettete in forno già caldo per tre quarti d’ora a 190°. Quando sarà pronta, toglietela dal forno e lasciatela raffreddare per almeno 10 minuti, poi sganciate il bordo laterale e rovesciatela con cautela su una graticola. Levate il fondo della forma e la carta pergamena e disponetela su un piatto da dolci.